Sainz: “Ferrari come il Real Madrid”

Sainz: “Ferrari come il Real Madrid”

Che stia parlando già da ferrarista, ci sono pochi dubbi. CARLOS SAINZ, nelle interviste che sta rilasciando, un commento al dominio della Mercedes lo ha sempre piazzato. Lui stesso ha chiarito di non voler fare il figurante alla Ferrari, ma di vestire il rosso per vincere. PRESTO, TARDI O MAI, QUESTO LO DIRÀ LA PISTA. Quella con Charles LECLERC sarà una coppia giovane, esplosiva: forse più istintivo il monegasco e calcolatore lo spagnolo, ma sono dettagli. Ciò che conta per i tifosi Ferrari è la poca competitività della macchina del 2020, fattore pesantissimo anche in ottica-2021, visto il ridotto margine di manovra per lo sviluppo.

Sainz, dunque, difficilmente terrà testa alle Mercedes il prossimo anno: “QUESTO LORO DOMINIO È FRUSTRANTE. MA IL MODO IN CUI LA F1 FUNZIONA È QUESTO: VINCE LA SQUADRA PIÙ RICCA E CHE SA SPENDERE I SOLDI AL MEGLIO. Questo è quello che fa Mercedes, a cui non voglio togliere assolutamente alcun merito: sono bravissimi a sfruttare appieno il loro potenziale. E dico anche che ci sono squadre con budget simili che faticano“, ha detto a El Mundo Deportivo, riferendosi evidentemente alla Ferrari in quest’ultima parte. “Ciò non significa che non voglio avere la possibilità di vincere al più presto. Anzi, mi sento pronto a vincere. Spero che la Formula 1 cambi, sarebbe molto più bella. Dietro di loro le nostre gare sono tutte come quelle di Monza. Solo che lì abbiamo lottato per il primo posto, in tutte le altre piste eravamo nelle retrovie“.

 Villeneuve: “Sainz in Ferrari per imporsi”

Sainz ha poi ribadito di non essersi assolutamente pentito di aver scelto la Ferrari. Ha usato anche un paragone calcistico con il REAL MADRID: “Sono motivatissimo e credo che i tifosi spagnoli si appassioneranno ancora di più alla Formula 1. Ora speriamo che la Ferrari faccia un buon lavoro e che l’anno prossimo potremo avere una vettura competitiva. E SE NON È COSÌ, È SEMPRE LA FERRARI! ANCHE IL REAL MADRID NEGLI ANNI DI MAGRA RIMANE SEMPRE IL REAL! Il punto è che vado lì con l’intenzione di vincere un giorno“.

 Sainz e il 2021 in Ferrari

“Sono rimasto impressionato dalla quantità di persone che mi ferma per strada. ORA C’È CHI RIDE PER COME VA LA FERRARI, IO RIDO DI LORO. Perché spero che un giorno possiate sperimentare questa sensazione: certo che non mi pento della Ferrari“. Infine un messaggio ai TIFOSI: “Penso che quello che debbano essere pazienti e fiduciosi in un progetto comunque molto giovane. Credo che il 2021 sarà un anno difficile, ma se la scuderia trova la chiave dei problemi di quest’anno e spende bene i gettoni le cose possono cambiare“.

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: