Sainz risponde a Brawn: “Convinto del progetto Ferrari”

Sainz risponde a Brawn: “Convinto del progetto Ferrari”

A margine del Gran Premio del Belgio, tante voci autorevoli si sono espresse sul destino di CARLOS SAINZ in Ferrari a partire dal 2021. L’evidente calo delle prestazioni da parte del Cavallino e la limitazione degli sviluppi prima dell’avvento dei nuovi regolamenti nel 2022 fanno immaginare un’altra stagione difficile a Maranello, con ROSS BRAWN che è convinto che questa situazione potrebbe iniziare a rendere nervoso Carlos Sainz.

 Brawn e il nervosismo di Sainz

“Ho visto molti commenti di questo tipo negli ultimi giorni – ha risposto Sainz in un’intervista rilasciata all’agenzia di stampa EFE – Tuttavia RESTO CONVINTO AL 100% CHE LA FERRARI SIA L’OPPORTUNITÀ GIUSTA PER ME e che non potevo rifiutarla. Non mi sembra mai un brutto momento per andare a Maranello”.

“IL PROGETTO MI PIACE ANCORA – ha continuato lo spagnolo – Con la Mercedes in questa forma dominante sapevano già che sarebbe stato difficile vincere l’anno prossimo, quindi ho completa fiducia nel progetto”.

In ottica 2021, Sainz ha dichiarato di non aver ancora instaurato un rapporto stretto con LECLERC: “Le conversazioni con Charles non sono andate oltre l’incontrarlo nel paddock e chiedergli come va la macchina o la squadra. Non abbiamo avuto un incontro di alcun tipo e ora resto concentrato sulla mia stagione in McLaren. CI SARÀ TUTTO IL TEMPO DA GENNAIO: ho un ottimo rapporto con lui, da quando è arrivato in F1 è uno dei piloti con cui mi trovo meglio e non vedo l’ora di lavorarci insieme”.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: